Perché la cicogna è il simbolo della nascita?

Siamo tutti abituati a raccontare ai bambini la storia della cicogna, quel simpatico uccello che porta nel suo fagotto il piccolo appena nato e lo porta alla sua famiglia; ma non tutti sanno perché la cicogna è diventata il simbolo della nascita.
Per molti popoli antichi la cicogna era considerata sacra e dotata di caratteristiche quasi divine;
era venerata e nell’antica Roma era l’animale dedicato a Giunone,  dea della fertilità e protettrice delle donne in gravidanza.
Agli albori del Cristianesimo la cicogna assunse il simbolo di purezza, visto che le fu dato il compito di cacciare serpenti e vermi, che da sempre raffigurano il peccato e la dissolutezza.
La sua grande apertura alare unita alle sue qualità speciali, hanno contribuito a far nascere l’idea della natura angelica di questo uccello straordinario.

Anche il fatto che la cicogna dorme su una sola zampa ha aiutato a confermare la credenza di un animale sempre pronto ad intervenire in caso di aiuto, caratteristica che si addice a dei buoni genitori.
Scopri i coordinati con la cicogna.

I commenti sono chiusi.

Menu